ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Iñárritu e Linklater: testa a testa per l'Oscar nella miglior regia


cinema

Iñárritu e Linklater: testa a testa per l'Oscar nella miglior regia

Potrebbe essere messicano il laureato all’Oscar di quest’anno per la miglior regia.

Alejandro González Iñárritu, classe 1963, è il favorito della categoria con la commedia “Birdman”, che ha raccolto nove nomination, tra cui miglior film e migliore sceneggiatura originale.

Già candidato nel 2007 per “Babel”, due suoi lavori, “Amores Perros” e “Biutiful”, sono stati nominati nella categoria miglior film straniero.

Iñárritu sembra giocarsela principalmente con Richard Linklater e il suo innovativo “Boyhood”, che gli ha già fatto guadagnare due Golden Globe. Anche lui è in corsa per il miglior film e la migliore sceneggiatura originale.

Linklater, 54 anni, è già stato nominato agli Oscar due volte: come autore della miglior sceneggiatura di “Prima del tramonto” e di “Prima di Mezzanotte”.

Seconda nomination alla miglior regia per Bennett Miller. Il 48enne newyorchese, già in corsa per la statuetta nel 2006 con “Truman Capote”, si è fatto notare di nuovo con “Foxcatcher”.

Risultato non da poco per un regista dalla filmografia molto ridotta, in cui figurano solo altre due pellicole: il documentario “The Cruise” e “L’arte di vincere” con Brad Pitt.

“Grand Budapest Hotel” è il primo lavoro di Wes Anderson a essere candidato per la miglior regia, e il primo anche ad ambire al trofeo di miglior film. Nella sezione migliore sceneggiatura originale, invece, il 45enne texano ha già ottenuto due nomination, per “I Tenenbaum” e “Moonrise Kingdom”. “Fantastic Mister Fox” ha invece sfiorato l’Oscar come miglior film d’animazione.

È norvegese l’ultimo della cinquina, al suo primo film in lingua inglese. Morten Tyldum con “The Imitation Game” si è guadagnato la sua prima nomination, a 47 anni.

Al suo attivo Tyldum ha altri tre lungometraggi, fra cui il thriller “Headhunters”, il film di maggior successo di incassi nella storia del cinema norvegese.

I nomi dei vincitori dell’87esima edizione degli Academy Awards saranno annunciati nella cerimonia di domenica 22 febbraio al Dolby Theatre di Hollywood.

Seguite tutti gli aggiornamenti in tempo reale sul nostro “live blog”: sul nostro live blog.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Eddie Redmayne favorito nella corsa all'Oscar come miglior attore protagonista

cinema

Eddie Redmayne favorito nella corsa all'Oscar come miglior attore protagonista