ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il "talebano australiano" David Hicks vince l'appello in Usa. Fu trattato ingiustamente

David Hicks, l’ex talebano australiano vince l’appello. Un tribunale statunitense ha annullato la condanna per supporto materiale al terrorismo a

Lettura in corso:

Il "talebano australiano" David Hicks vince l'appello in Usa. Fu trattato ingiustamente

Dimensioni di testo Aa Aa

David Hicks, l’ex talebano australiano vince l’appello.

Un tribunale statunitense ha annullato la condanna per supporto materiale al terrorismo a carico dell’uomo detenuto e torturato a Guantanamo dal 2002 al 2007.

La Corte di Revisione della Commissione Militare ha sentenziato che il procedimento non avrebbe dovuto essere trattato da un tribunale militare.

L’uomo, che sulla vicenda ha scritto un libro, adesso pensa a chiedere i danni: “Ho avuto enormi problemi fisici al ginocchio, al gomito e alla schiena. I miei denti sono rovinati perché non potuto lavarli per cinque anni e mezzo. Rimettermi è stato un procedimento costoso dopo gli anni di tortura”.

Hicks si era dichiarato colpevole in un patteggiamento che gli permise di scontare in Australia gli ultimi 7 mesi della condanna a 7 anni, tenendo conto della detenzione a Guantanamo.

Ma il premier australiano Abbott non ci pensa nemmeno a chiedere scusa: “Si è trattato della decisione di una corte americana. Non penso proprio a scusarmi per le azioni che i governi australiani hanno attuato per proteggere il nostro paese”.