This content is not available in your region

Francia: il governo Valls si salva, i deputati respingono la sfiducia

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Francia: il governo Valls si salva, i deputati respingono la sfiducia

<p>Il governo socialista francese si salva: il primo ministro Manuel Valls fa passare il progetto di legge sulle liberalizzazioni del suo ministro delle Finanze Emmanuel Macron.</p> <p>L’adozione in prima lettura da parte dell’assemblea nazionale era legata alla mozione di sfiducia, che è stata respinta. A votarla l’opposizione di centro-destra e parte della sinistra radicale. </p> <p>“Noi andremo avanti con tutti i mezzi previsti dalla costituzione”, ha promesso Valls. “Continueremo senza sosta a riformare. Continueremo ad andare avanti per la Francia e per i francesi”.</p> <p>Valls aveva fatto ricorso a un meccanismo d’emergenza previsto dalla costituzione e poco usato: il sì alla sfiducia avrebbe significato le dimissioni del governo, il no invece fa passare automaticamente il progetto di legge. </p> <p>Contrario l’ex presidente Nicolas Sarkozy: “Se si utilizza l’arma nucleare dell’articolo 49.3 della costituzione per la piccola legge Macron, come pensa Hollande di poter far passare i suoi grandi progetti di riforme? Non sono l’unico a pensarlo. Tutti gli osservatori sono d’accordo su questo punto: utilizzare quell’articolo è una dimostrazione di debolezza da parte del presidente della Repubblica”.</p> <p>Il progetto di legge Macron passa all’esame del Senato nel mese di aprile. Il testo prevede tra l’altro la possibilità di tenere aperti i negozi fino a 12 domeniche l’anno, la regolamentazione del tariffario dei notai e la modifica delle regole sui licenziamenti collettivi.</p>