ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Legge Macron, il controverso pacchetto di riforme che agita la Francia

Lettura in corso:

Legge Macron, il controverso pacchetto di riforme che agita la Francia

Dimensioni di testo Aa Aa

Le boutique sugli Champs Elysee parigini aperte fino a mezzanotte, sette giorni su sette. È questa una delle novità più importanti introdotte dalla “legge sulla crescita e l’attività economica”, meglio nota come legge Macron dal nome del ministro dell’Economia francese.

Tra i punti più controversi delle nuove norme, però, non c‘è tanto la creazione di zone turistiche speciali, bensì la possibilità per tutti i negozi dell’esagono di tenere aperto fino ad un massimo di 12 domeniche l’anno al posto delle attuali cinque.

Oltre a un’apertura alla concorrenza delle professioni giuridiche (ad esempio nelle tariffe dei notai) la legge introduce semplificazioni nelle procedure per quanto riguarda le controversie sul lavoro.

Infine, c‘è il capitolo liberalizzazioni, che si focalizza in particolare sui trasporti stradali. Obiettivo del provvedimento è quello di aprire alla concorrenza il mercato dei servizi sulle grandi distanze, oggi molto limitato in Francia, in maniera tale da fornire un’alternativa economica al treno.