ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: attacco kamikaze uccide una ventina di poliziotti

L’Afghanistan assiste agli attentati più letali dal ritiro dei soldati della Nato lo scorso dicembre. Una ventina di poliziotti sono rimasti uccisi

Lettura in corso:

Afghanistan: attacco kamikaze uccide una ventina di poliziotti

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Afghanistan assiste agli attentati più letali dal ritiro dei soldati della Nato lo scorso dicembre. Una ventina di poliziotti sono rimasti uccisi in un attacco suicida, martedì,
all’indomani di una vasta operazione dell’esercito contro i taleban nel sud.

I kamizake, quattro, si sono fatti esplodere nel quartier generale della polizia a Pul-i-Alam, capoluogo della provincia di Logar, circa ottanta chilometri a sud di Kabul. Erano vestiti come gli agenti.

Altre sette persone sono rimaste ferite nell’attentato, rivendicato dai taleban con un tweet di un loro portavoce.

A Kabul è esplosa uccidendo una persona. Tutto questo mentre nella capitale si sono incontrati alti rappresentanti di esercito e intelligence di Pakistan e Afghanistan per discutere di cooperazione nella lotta contro gli estremisti islamici.

Lunedì, almeno sei poliziotti erano rimasti uccisi in un’imboscata tesa loro dai taleban nella provincia di Kandahar.

Il 2014 è stato un anno record per quanto riguarda le vittime delle violenze nel Paese: più di 3000 civili hanno perso la vita, secondo dati dell’Onu.