ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

The Corner: Messi-record, rullo-Bayern e il turno di Champions

Benvenuti a “The Corner”, la nostra finestra settimanale sul mondo del calcio. Partiamo con la Ligue 1 francese: il Paris Saint Germain, in

Lettura in corso:

The Corner: Messi-record, rullo-Bayern e il turno di Champions

Dimensioni di testo Aa Aa

Benvenuti a “The Corner”, la nostra finestra settimanale sul mondo del calcio.

Partiamo con la Ligue 1 francese: il Paris Saint Germain, in vantaggio di 2 reti contro il Caen, resta in 9 ed è costretto al pari.

E poi la Spagna, con Lionel Messi di nuovo sotto i riflettori: l’argentino raggiunge infatti la sua 300esima apparizione in Liga, festeggiando con una tripletta che eguaglia il record di Telmo Zarra.
___

Solo pari per il PSG

Marsiglia e Paris Saint Germain non approfittano del mezzo passo falso del Lione, che nel posticipo della 25a giornata rischia a Lorient ma strappa via un punto.

I primi sono costretti al 2-2- interno dal Reims, analogo il punteggio per Cavani e soci, che in vantaggio di 2 reti in casa propria contro il Caen maledicono un’espulsione e un infortunio a sostituzioni ultimate, restano in 9 e subiscono il ritorno degli ospiti.

Per effetto di questi risultati, in graduatoria il Lione sale a quota 51, con 2 punti di vantaggio su marsigliesi e parigini.
___

Messi, trentunesima tripletta in carriera

Signori, il vero Messi è tornato!

Volitivo, decisivo, incisivo e assai profilico, sia che si tratti di Coppa che di campionato.

Mentre Cristiano Ronaldo ancora si crogiola sugli allori di fine anno solare 2014, il Barcellona si coccola invece l’argentino in grande spolvero.

Contro il Levante, Messi va a segno per la sesta volta di fila in campionato: evidentemente, deve averlo pungolato non poco la panchina, condita da sconfitta, contro la Real Sociedad.

A seguire, infatti, 11 reti in 6 gare, ed ora sono 26 nella Liga, 2 sole in meno rispetto a Ronaldo.

Per Messi, 300 gare e 402 gol in blaugrana, ma soprattutto 31esima tripletta in carriera: eguagliato così il record del basco Telmo Zarra Montoya.
___

Nella sezione “On This Day” andiamo indietro nel tempo sino a 133 anni fa, per l’esattezza al 18 febbraio 1882, giorno in cui l’Irlanda disputò la prima sfida calcistica a livello internazionale.

Gli almanacchi narrano di un’epica sconfitta contro l’Inghilterra. Ripercorriamo quel momento.
___

Accadde oggi

La Federazione Irlandese era stata fondata 2 anni prima, il che la rende calcisticamente la quarta più antica al mondo, dopo Inghilterra, Scozia e Galles.

Per la partita inaugurale contro l’Inghilterra a Belfast, mise insieme una squadra essenzialmente formata da calciatori del Knock FC e del Cliftonville, schierando addirittura un 15enne, Samuel Johnston.

Di ben altro spessore erano gli ospiti, tra le fila dei quali spiccavano 2 calciatori dell’Aston Villa, Vaughton e Brown, artefici, nella circostanza, di ben 9 reti in 2.

La partita si concluse col punteggio di 13-0 per i britannici e rimane tuttora un record, positivo per gli uni e negativo per gli altri.
___

Nella sezione “Up & Down” di “The Corner”, abbiamo setacciato i protagonisti in “saliscendi” nel mondo del calcio internazionale.

Ebbene, questa settimana salgono le quotazioni del Bayern Monaco e dell’allenatore croato del Besiktas, Bilic; scendono quelle del Napoli, sonoramente sconfitto a Palermo.
___

Up & Down

Responsabile dell’area tecnica del Besiktas dal giugno 2013, Slaven Bilic ha creato intorno a sè un team giovane e dinamico, portando la squadra ad un inaspettato primo posto, dopo il 20esimo turno della Super League, chiusosi con la vittoria per 3-2 contro il Bursaspor.

Il Bayern Monaco ha dimostrato ancora una volta una schiacciante superiorità in Bundesliga, vincendo 8-0 contro l’Amburgo all’“Allianz Arena” nell’ultimo match: trattasi del più largo successo bavarese da 30 anni a questa parte.

E passiamo alle dolenti note: complice anche il momento nero della Roma, i partenopei di Benitez parevano in grado di assaltare la seconda piazza dopo 4 vittorie di fila in campionato, tuttavia la netta sconfitta patita in Sicilia per mano del Palermo ne ridimensiona le velleità.
___

Sappiamo tutti che il calcio è bello anche perché in teoria i risultati non possono essere conosciuti anzitempo: in questa sezione, proviamo ad immaginare alcuni esiti di sfide.

Questa settimana, spazio alle partite di Champions League, in rampa di lancio i prossimi martedì e mercoledì.

E non dimenticate, inoltre, di fornirci le vostre previsioni sui social network, utilizzando l’ hashtag #TheCornerScores.
___

Pronosticando

Occhi puntati sulla supersfida in programma al “Parco dei Principi” tra Paris Saint Germain e Chelsea: la redazione sentenzia favori del pronostico per gli inglesi, 1-2.

In Ucraina, ospite dello Shakhtar Donetsk, dovrebbe essere vita facile per il Bayern: azzardiamo uno 0-3.

Trasferiamoci in Svizzera, di fronte Basilea e Porto: qui s’ipotizza un successo per 2-1 in favore dei lusitani.

Per chiudere, trasferta presumibilmente vittoriosa per il Real Madrid, 3-1 in casa dello Schalke 04. ___

Le evoluzioni di Loew

Signorilità e modestia hanno sempre contaddistinto lo specchio di uno tra i più famosi e di successo allenatori del mondo: ci si riferisce al manager della Nazionale tedesca, Joachim Loew, che ama dilettarsi a giocherellare col pallone, provando soluzioni impossibili.

La parola al campo di allenamento. Ricordate che anche voi potete inviarci dei suggerimenti, attraverso l’hashtag #TheCornerBloopers.
___

Au revoir

Anche per oggi è tutto: “The Corner” torna lunedi prossimo per un’altra panoramica nel mondo del calcio internazionale.