ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: sollievo e prudenza dopo la maratona negoziale di Minsk

Soddisfazione, ma anche cautela di Francia e Germania, mediatori tra Ucraina e Russia, dopo l’accordo raggiunto a Minsk. Questo prevede un cessate il

Lettura in corso:

Ucraina: sollievo e prudenza dopo la maratona negoziale di Minsk

Dimensioni di testo Aa Aa

Soddisfazione, ma anche cautela di Francia e Germania, mediatori tra Ucraina e Russia, dopo l’accordo raggiunto a Minsk.

Questo prevede un cessate il fuoco tra le forze ucraine e i separatisti filo-russi a partire da domenica, seguito dal ritiro delle armi pesanti dalla linea del fronte, oltre a una riforma costituzionale per una maggiore autonomia all’Ucraina orientale.

“C‘è un barlume di speranza”, afferma la cancelliera tedesca Angela Merkel. “Abbiamo un piano di attuazione dettagliato dell’accordo di Minsk, ma ovviamente vanno fatti passi concreti e ci troviamo ancora di fronte a grandi ostacoli. Ma a conti fatti, posso dire che quanto ottenuto ci infonde speranza in modo significativo, visto che avremmo potuto non raggiungere un accordo”.

Da Bruxelles, il presidente francese Francois Hollande ha sottolineato che il momento è cruciale e che le prossime ore saranno determinanti per ottenere la pace. “C‘è stato un accordo, avremmo potuto assistere a un fallimento. Ma l’accordo non garantisce che nei prossimi giorni ci sarà un successo duraturo. Ciò significa che continueremo a essere vigili, a esercitare la pressione e a proseguire il movimento avviato grazie all’iniziativa che la cancelliera e io abbiamo potuto lanciare”.

“Una buona notizia, ma il vero test sarà il rispetto del cessate il fuoco”, ha commentato il presidente del consiglio europeo, il polacco Donald Tusk, ricordando che il primo accordo di Minsk, dello scorso settembre, non è stato rispettato.