ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Svezia, la banca centrale porta i tassi in negativo e lancia un suo QE


economia

Svezia, la banca centrale porta i tassi in negativo e lancia un suo QE

La politica monetaria espansiva di Mario Draghi fa tendenza. A sorpresa, anche la banca centrale svedese si è unita al coro di istituti che combattono le spinte deflazionistiche con misure non convenzionali. Abbassato allo -0,1%, in territorio negativo, il tasso di interesse principale.

A fronte di un’ulteriore frenata annuale dei prezzi, lo 0,3% a dicembre, la Riksbank ha anche deciso di lanciare un suo programma di allentamento monetario. L’ammontare è molto più basso di quello della Banca centrale europea: 10 miliardi di corone al mese (circa un miliardo di euro).

Ma il governatore Stefan Ingves ha voluto imitare Draghi anche nei toni: “Se necessario, siamo pronti ad allentare ulteriormente la politica monetaria”. Gli effetti si sono subito fatti sentire sul cambio, che ha superato le 9,6 corone per un euro.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

traduzione automatica

Prossimo Articolo

economia

L'Fmi amplia gli aiuti economici per Kiev: 15,5 mld di euro in 4 anni