ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tutto pronto per lo shuttle europeo. Countdownd per il lancio sperimentale

La capsula, costruita in Italia dalla Thales Alenia Space, mira a spianare la strada a una navetta dell'Esa, capace di un rientro a terra

Lettura in corso:

Tutto pronto per lo shuttle europeo. Countdownd per il lancio sperimentale

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutto pronto nella Guyana Francese per il lancio sperimentale del mini-shuttle a cui l’Esa si affida per aprire la strada a una navetta tutta europea, in grado di operare un rientro a Terra.

Costruita in Italia da Thales Alenia Space, la capsula IXV, Intermediate Experimental Vehicle, raggiungerà i 420 chilometri di altezza a bordo del razzo Vega, prima di “surfare” sull’atmosfera fino all’atteso “splashdown” in mare.

Tutta la storia della missione da 150 miliardi di euro, in un video dell’Agenzia Spaziale Europea.

“La cosa importante da tenere a mente è che trattandosi di un volo sperimentale può accadere di tutto – dice il giornalista ed esperto di euronews, Jeremy Wilks -. Il motivo per cui è stato organizzato è che, nonostante le simulazioni, per raccogliere informazioni sulle procedure di rientro la cosa migliore è andare davvero nello spazio e tornare. L’IXV è ricoperto da trecento sensori che raccolgono informazioni su pressione e temperatura, durante tutta la sua discesa, fino al previsto ammaraggio nell’Oceano Pacifico”.

Qui tutti i dettagli sull’IXV, nel dossier tecnicno dell’Esa.

Secondo l’Esa, fase più feconda per la raccolta dei dati sarà quella della discesa, che inizierà a partire dai centoventi chilometri di altezza.

In un altro video dell’Esa tutta la fase di preparazione della missione, che partirà alle 14:00 italiane dell’11 febbraio.

Già posizionata la nave di recupero, da cui mercoledì si seguiranno con il fiato sospeso i cento minuti appena, che potrebbero scrivere il futuro delle missioni spaziali europee.