ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Abbas in Svezia dopo il riconoscimento di Stoccolma. Rabbia israeliana


Svezia

Abbas in Svezia dopo il riconoscimento di Stoccolma. Rabbia israeliana

Il presidente palestinese Mahmoud Abbas è in Svezia, in visita ufficiale, dopo il riconoscimento da parte del governo di Stoccolma della Palestina come Stato, lo scorso ottobre.

Una decisione che Israele ha fatto pagare agli svedesi, impedendo il mese scorso al ministro degli Esteri Margot Wallström di entrare nel paese.

In questo caso è stata la stessa Wallström a ricevere l’ospite palestinese.

Alla rabbia israeliana fa contraltare anche il fatto che Abbas è di fronte a un’enorme erosione di consensi nei territori. Il presidente sta fomentando il boicottaggio dei prodotti israeliani per scrollarsi di dosso l’immagine di un OLP troppo prona ai voleri israeliani. Questo almeno secondo i detrattori.

E tutto soprattutto per bloccare l’ascesa politica di Mohammed Dahlan.

Esiliato, ex capo della sicurezza a Gaza ed espulso dal partito nel 2011, vive negli emirati e sta scalando posizioni fra i palestinesi.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Putin al Cairo da Al-Sisi: il regalo al padrone di casa è un kalashnikov