ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

ISIL: ostaggio USA morto in bombardamenti giordani?

Morta nei bombardamenti giordani, uccisa dall’ISIL o ancora viva? I dubbi restano sulla sorte di Kayla Mueller, 26enne operatrice umanitaria

Lettura in corso:

ISIL: ostaggio USA morto in bombardamenti giordani?

Dimensioni di testo Aa Aa

Morta nei bombardamenti giordani, uccisa dall’ISIL o ancora viva? I dubbi restano sulla sorte di Kayla Mueller, 26enne operatrice umanitaria americana, catturata dalle milizie qaediste nell’agosto del 2013, ad Aleppo.
L’ISIL afferma che la donna è stata uccisa dalle bombe giordane, la Giordania dice che la milizia fa propaganda e Washington non ha alcun elemento per confermare o smentire:

“Ovviamente siamo molto preoccupati dalle notizie giunte in queste ore. Al momento non abbiamo nessun elemento per confermare le affermazioni dell’ISIL ma ovviamente portiamo avanti le nostre verifiche”, afferma Susan Rice, congliere per la Sicurezza Nazionale statunitense.

La donna sarebbe rimasta uccisa nell’esplosione di un edificio nei sobborghi di Raqqa, in Siria.