ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il mercato del lavoro Usa supera le attese: 257 mila nuovi impieghi

Lettura in corso:

Il mercato del lavoro Usa supera le attese: 257 mila nuovi impieghi

Dimensioni di testo Aa Aa

I dati della ripresa a stelle strisce superano oramai ad ogni verifica le aspettative degli analisti. Stavolta tocca ai numeri in arrivo dal mercato dell’impiego a gennaio: secondo il rapporto del Dipartimento del Lavoro, nonostante un rallentamento del tasso di crescita economica nel quarto trimestre dello scorso anno, le nuove buste paga escluso il settore agricolo sono state 257 mila.

Ben oltre le attese e, soprattutto, accompagnate da una robusta revisione al rialzo dei posti di lavoro creati nei due mesi precedenti. Il tasso di disoccupazione è salito di un decimale al 5,7% ma, spiegano gli esperti, l’aumento è da interpretare positivamente in quanto causato da un aumento della forza-lavoro attiva, cioè il totale di americani che hanno o cercano un impiego.

Ma la vera notizia è la ripresa della crescita dei salari: a gennaio sono aumentati di 12 centesimi di dollaro, portando la variazione annuale ad un solido +2,2%. Una cifra che senza dubbio riavvicina la prospettiva di un rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve a metà anno. Scommessa vinta per l’istituto guidato dalla governatrice Janet Yellen, che, durante l’ultimo vertice, aveva migliorato la propria valutazione del mercato del lavoro.