ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giordania: Re Abdallah incontra la famiglia del pilota ucciso

È un eroe e come tale va salutato: Muaz al Kassasbeh, il pilota ucciso dai miliziani dell’ISIL, è stato onorato dal Re di Giordania: Abdallah ne ha

Lettura in corso:

Giordania: Re Abdallah incontra la famiglia del pilota ucciso

Dimensioni di testo Aa Aa

È un eroe e come tale va salutato: Muaz al Kassasbeh, il pilota ucciso dai miliziani dell’ISIL, è stato onorato dal Re di Giordania: Abdallah ne ha incontrato la famiglia a Karak, la città natale. Centinaia di persone hanno partecipato all’evento, sotto un’enorme tenda realizzata per l’occasione.
L’inviato di euronews ha raccolto un commento del cugino del pilota:

“Proprio qui ho partecipato al matrimonio di Muaz, qui, dove siamo raccolti in lutto, ma noi non le consideriamo delle esequie funebri… Dobbiamo vederlo come un altro matrimonio per lui, per Muaz, il martire che ora è con il suo Dio”

La Giordania ha elevato il livello delle operazioni militari contro l’ISIL in Iraq e in Siria. Un deputato, presente alla cerimonia, vuole ulteriore impegno anche dalla comunità internazionale:

“Noi chiediamo alla coalizione internazionale di incrementare l’offensiva militare contro quella banda di terroristi che non ha nulla a che vedere con l’Islam, un’organizzazione brutale, che uccide persone innocenti”.

Durante la visita del sovrano, alcuni jet dell’aviazione giordana hanno sorvolato la piccola città: erano di ritorno da una missione imprecisata, forse i bombardamenti su Mosul.

L’inviato di euronews riferisce di una forte solidarietà espressa dalla società giordana, dai Paesi arabi e dalla comunità internazionale alla famiglia del pilota, che è diventato un eroe e un simbolo della lotta contro l’ISIL. “L’ultimo crimine – dice – finirà per accelerare l’eliminazione di questo gruppo terrorista, secondo la popolazione locale”.