ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: UE chiede tregua per evacuare i civili, bombe su Donetsk

L’Europa chiede una tregua immediata di almeno tre giorni per la zona di Debaltseve, nuovo fronte caldo dove i ribelli stanno tentando di accerchiare

Lettura in corso:

Ucraina: UE chiede tregua per evacuare i civili, bombe su Donetsk

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Europa chiede una tregua immediata di almeno tre giorni per la zona di Debaltseve, nuovo fronte caldo dove i ribelli stanno tentando di accerchiare le truppe governative.
Negli ultimi giorni si stanno evacuando i villaggi dei dintorni: da Ugleghirsk sono partite nelle ultime 24 ore un migliaio di persone, secondo i ribelli che hanno preso il controllo del villaggio. Quasi 2600 persone sono partite negli ultimi giorni da Debaltseve, Svitlodarsk e Avdiivka, ma migliaia di civili sono ancora esposti al tiro incrociato.

A Donetsk, la roccaforte dei ribelli, due obici sono caduti nei pressi di un ospedale: cinque i morti, uno nel nosocomio e quattro all’esterno. Danneggiato anche un plesso scolastico nelle vicinanze. Si vede chiaramente il cratere lasciato dall’obice, e un cadavere, coperto.

“C‘è stata un’esplosione molto forte – racconta una donna, in lacrime -: io sono caduta qui. e mio figlio stava camminando lì”, dice indicando il corpo, quello di suo figlio.

Colpi d’artiglieria pesante sono caduti anche in altre zone della città: qualche ora dopo l’attacco all’ospedale, un obice ha sventrato un edificio di quattordici piani.
Le autorità dell’autoproclamata Repubblica di Donetsk dicono che anche qui vi sono morti e feriti, ma le cifre restano imprecisate.