ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rafal Trzaskowski, ministro degli affari europei polacco: escluso l'intervento militare in Ucraina

Euronews ha intervistato Rafal Trzaskowski, il ministro polacco degli affari europei, a Bruxelles per preparare il prossimo vertice dei leader

Lettura in corso:

Rafal Trzaskowski, ministro degli affari europei polacco: escluso l'intervento militare in Ucraina

Dimensioni di testo Aa Aa

Euronews ha intervistato Rafal Trzaskowski, il ministro polacco degli affari europei, a Bruxelles per preparare il prossimo vertice dei leader europei il 12 febbraio, sulla situazione in Ucraina.

James Franey, euronews:
vorrei iniziare chiedendole ci sono stati gravi scontri durante la notte nell’est dell’Ucraina, ben 16 persone sono state uccise. Qual è la sua reazione?

Rafal Trzaskowski, ministro polacco per gli Affari europei:
“La situazione sul campo si sta deteriorando. Ci sono segni evidenti di un’escalation crescente e naturalmente siamo molto preoccupati”.

James Franey, euronews:
“Qual è la soluzione in questo caso, la strategia che stiamo seguendo in questo momento in Europa sono le sanzioni…”

Rafal Trzaskowski, ministro polacco degli affari europei:
“Le sanzioni sono solo uno strumento per mostrare la nostra determinazione. Ovviamente nessuno dice che siano una soluzione meravigliosa per tutto. Sappiamo che è molto difficile da influenzare la politica della Russia”.
E visto che non stiamo prendendo in considerazione un’ipotesi militare, perché le soluzioni militari sono completamente escluse, non vogliamo destabilizzare ulteriormente la situazione, dobbiamo usare gli strumenti che sono a nostra disposizione.

James Franey, euronews:
“Gli ucraini vogliono assistenza militare, armi. Non se ne parla per lei? “

Rafal Trzaskowski, ministro polacco degli affari europei:
“Per il momento è fuori discussione. Non vogliamo destabilizzare la situazione ma ogn paese deve analizzare la situazione e ovviamente nessuno esclude niente. Tutto è possibile.”

James Franey, euronews: “Per lei l’accordo di Minsk è ancora valido nonostante quello che sta succedendo sul terreno?”

Rafal Trzaskowski, ministro polacco degli affari europei:
“Per me è sempre valido nel senso che vogliamo mettere pressione sulla Russia perché mantenga i propri impegni. ma quando vediamo quel che vediamo, diventa difficile restare ottimisti per quanto riguarda la volontà della Russia di andare avanti e fare quello che avevano promesso.