ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria: gravi perdite per Boko Haram che attua rappresaglie sulla popolazione civile

Oltre 200 i miliziani di Boko Haram uccisi nell’offensiva lanciata contro di loro tra la città nigeriana di Gamboru e quella di Fotokol, in Camerun

Lettura in corso:

Nigeria: gravi perdite per Boko Haram che attua rappresaglie sulla popolazione civile

Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre 200 i miliziani di Boko Haram uccisi nell’offensiva lanciata contro di loro tra la città nigeriana di Gamboru e quella di Fotokol, in Camerun.

La battaglia ha messo di fronte i jihadisti, il contingente ciadiano e quello delle forze internazionali africane schierate nella zona, oltre alle forze armate nigeriane. La battaglia nella regione di Borno, ritenuta strategica per il controllo delle strade da e verso la Nigeria.

I miliziani, dopo avere abbandonato Gamboru, hanno attraversato il confine e attaccato Fotokol, in territorio camerunense, ma i militari hanno respinto l’assalto causando forti perdite a Boko Haram.

I jihadisti allora se la sarebbero presa con i civili in zona, ma non si hanno notizie sul numero di morti. Sembra si sia trattato di rappresaglie dato che queste zone erano sotto il controllo di Boko Haram prima di essere riprese dai militari.

Le vittime civili sarebbero state in maggioranza sgozzate nelle moschee, in abitazioni e lungo le strade.