ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina. Fine settimana di combattimenti a Debaltseve

La vita dei civili al fronte nel conflitto del Donbass. Dopo un fine settimana in cui i combattimenti tra forze ucraine e separatisti si sono

Lettura in corso:

Ucraina. Fine settimana di combattimenti a Debaltseve

Dimensioni di testo Aa Aa

La vita dei civili al fronte nel conflitto del Donbass. Dopo un fine settimana in cui i combattimenti tra forze ucraine e separatisti si sono intensificati concentrandosi nella città di Debaltseve, le condizioni in cui i civili si trovano ad affrontare la guerra peggiorano di giorno in giorno. Il fallimento di un tentativo di dialogo per la pace, a Minsk, è lo specchio perfetto della situazione sul terreno. Alcuni abitanti della città a metà strada tra Donetks e Lugansk, vivono nel sottosuolo.

“Viviamo dove finisce la città, l’ultima strada, e adesso qui ci sono i militari. Abbiamo paura. Non vogliamo la guerra, vogliamo la pace. Vogliamo che i nostri bambini possano giocare in cortile, non che debbano vivere in un bunker” racconta una donna.

Debaltseve è in posizione strategica per le comunicazioni stradali e ferroviarie tra le due roccaforti dei ribelli. Sabato 15 militari ucraini sono morti nei combattimenti secondo un bilancio ufficiale delle autorità di Kiev; 3 le vittime civili nella notte tra sabato e domenica. Da parte loro i militanti separatisti denunciano l’uccisione di 13 persone. Continua intanto la guerra di propaganda: Kiev afferma di controllare ormai tutta la città di Debaltseve, informazione smentita dai ribelli filo-russi.