ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Confermata esecuzione del giornalista giapponese nelle mani di Isil

L’Isil ha diffuso il video della decapitazione del reporter giapponese Kenji Goto. Erano le prime ore del mattino quando SITE, un sito web che

Lettura in corso:

Confermata esecuzione del giornalista giapponese nelle mani di Isil

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Isil ha diffuso il video della decapitazione del reporter giapponese Kenji Goto. Erano le prime ore del mattino quando SITE, un sito web che monitora il terrorismo jihadista, ha mostrato le terribili immagini del barbaro omicidio dell’ostaggio.

L’esecutivo giapponese ha voluto accertarsi della veridicità del filmato, ma ha poi dovuto ammettere che il giornalista era stato ucciso.

In cambio di Goto erano stati richiesti 200 milioni di dollari ovvero la totalità degli aiuti allo sviluppo che Tokio fornisce alla Siria.

Il premier Shinzo Abe ha assicurato che nemmeno questo dramma farà retrocedere il Giappone dal continuare con gli aiuti umanitari.

Adesso nelle mani dei jihadisti resta il pilota giordano catturato. Ad Amman la gente ne chiede la liberazione. Isil vorrebbe uno scambio fra lui e una donna, tentata kamikaze, rinchiusa nelle prigioni giordane.