ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Podemos riempie le strade di Madrid, Iglesias lancia la sfida ai Popolari

Decine di migliaia alla manifestazione del partito di sinistra nato poco più di un anno fa.

Lettura in corso:

Podemos riempie le strade di Madrid, Iglesias lancia la sfida ai Popolari

Dimensioni di testo Aa Aa

All’inizio del 2014 nemmeno esisteva. Ora è il favorito alle elezioni spagnole di dicembre. Molto si deve al carisma di Pablo Iglesias, il 36enne professore di scienze politiche e presentatore tv che ha creato Podemos.

Come in Grecia, anche in Spagna c‘è un partito a sinistra di quelli tradizionali che si è preso la scena, contro l’austerità che ha portato la disoccupazione al 24 per cento. Contro le misure del governo di centrodestra di Rajoy, che hanno affrontando la crisi pesando sulla popolazione.

“Oggi – ha detto Iglesias dal palco di Puerta del Sol – sogniamo un Paese migliore, ma non abbiamo riempito questa piazza per continuare a sognare. Siamo qui per rendere questo sogno realtà nel 2015. Ai sogni bisogna dare impulso e quest’anno lotteremo perché il cambiamento politico arrivi. Quest’anno ci sarà qualcosa di nuovo. È l’anno del cambiamento. Quest’anno batteremo il Partito popolare alle elzioni”.

Decine di migliaia di persone in piazza a Madrid hanno dimostrato sabato la portata del fenomeno Podemos.

“Dobbiamo unirci alla Grecia – dice un sostenitore – e al resto del Sud Europa nello sfidare la troika e la Merkel. Perché il capitalismo è finito e non possiamo continuare così”.

“Succederanno cose importanti” fa eco una ragazza. “Solo un anno fa questo era inimmaginabile, Podemos è nato poco più di un anno fa”.

Il successo ellenico di Syriza rappresenta anche una sorta di “volata” tirata al collega Iglesias che con Tsipras ha condiviso il palco nella chiusura della campagna elettorale ellenica. Anche se le urne si apriranno in Spagna tra dieci lunghi mesi.