ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Cuba vuole indietro Guantanamo, per gli Usa è no.


Cuba

Cuba vuole indietro Guantanamo, per gli Usa è no.

Gli sforzi per rinsaldare il legame tra Stati Uniti e Cuba non arriveranno fino alla restituzione della baia di Guantanamo. Lo assicura la Casa Bianca, in seguito alle condizioni dettate dal presidente cubano Raul Castro: la fine dell’embargo in atto dal 1961 e la restituzione dell’enclave americana sotto il controllo di Washington dal 1903. così ha risposto il portavoce della Casa bianca, Josh Earnest: “E’ chiaro che ci sono ancora una serie di punti di disaccordo tra gli Stati Uniti e Cuba, e più direttamente tra il governo degli Stati Uniti e i suoi valori, e il governo cubano e i valori che così spesso non è riuscito a definire. Abbiamo ancora una serie di preoccupazioni per il modo in cui il regime di Castro tratta i dissidenti politici, per il modo in cui tratta gli individui che cercano di esprimere il loro punto di vista liberamente. Perfino per il modo in cui vengono trattati alcuni giornalisti”.

Sono ancora tante dunque le questioni in sospeso tra Cuba e gli Stati Uniti prima di arrivare alla ricostruzione dei rapporti.Raul Castro ha ribadito che Cuba non accetterà pressioni sulle sue questioni interne o per un cambiamento del sistema socialista sull’isola. L’Avana è disposta a negoziare ma solo a condizione di un dialogo fra uguali, ha aggiunto il presidente cubano.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Terrorista maldestro alla tv olandese. Lo "parcheggiano" nello studio sbagliato