ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prima seduta del nuovo governo greco. Tsipras: "Lottare contro la povertà"

Prima riunione del nuovo governo greco guidato da Alexis Tsipras e formato da una coalizione tra la sinistra di Syriza e la destra di Anel. Il neo

Lettura in corso:

Prima seduta del nuovo governo greco. Tsipras: "Lottare contro la povertà"

Dimensioni di testo Aa Aa

Prima riunione del nuovo governo greco guidato da Alexis Tsipras e formato da una coalizione tra la sinistra di Syriza e la destra di Anel.

Il neo premier si è detto consapevole del difficile lavoro che attende il suo esecutivo, ma, ha affermato, “una nuova era è già iniziata”, ed ha confermato di volersi battere contro l’austerità a tutti i costi.

“Dimostreremo che le cassandre avevano torto. Non ci interessa uno scontro ditruttivo per tutti, ma non continueremo con questa politica catastrofica e di sottomissione”.

Tsipras ha indicato quattro priorità: la lotta alla povertà e all’esclusione sociale, il riavvio dell’economia e delle attività produttive, la rinegoziazione del debito estero, e la lotta contro corruzione ed evasione fiscale.

E in queste direzioni vanno anche i primi provvedimenti assunti.

“Come prima cosa abbiamo revocato i tagli alle pensioni e al Bonus di Natale disposto per tutti i pensionati con meno di 700 euro al mese”, ha spiegato alla fine della riunione il ministro del Welfare, Dimitris Stratoulis.

In questa seduta inaugurale dell’esecutivo, è sembrato che Tsipras abbia messo da parte i ruvidi toni della campagna elettorale per scegliere un approccio più realistico sia in merito al rapporto tra il suo governo e le controparti europee, che nella gestione delle forti pressioni dei temi interni.