ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Spagna, schianto F-16: inchiesta resa difficile dell'alta tossicità della zona


Spagna

Spagna, schianto F-16: inchiesta resa difficile dell'alta tossicità della zona

In Spagna procede con difficoltà a causa dell’alta tossicità della zona l’inchiesta sulle ragioni dello schianto dell’F16 greco. L’incidente è avvenuto lunedì nella base aerea di Los Llanos, nella provincia di Albacete. Sono 11 i morti: due piloti greci e 9 militari francesi, uno dei quali deceduto la mattina di martedì. Le salme non sono state ancora recuperate.

‘‘La prima cosa da fare è rimuovere la residua idracina dal luogo della tragedia. Poi, bisogna assicurarsi che non ci sia il pericolo di altre esplosioni. Solo in seguito si potrà accedere all’area’‘, ha spiegato José Guerreira, responsabile di comunicazione dell’aviazione dell’esercito spagnolo.

L’idracina è una sostanza tossica derivata dalla combustione di idrocarburi, provocata dall’esplosione del caccia. Sul luogo della sciagura si è già recato il ministro della Difesa francese Jean-Yves Le Drian: “Sono venuto qui per rendere omaggio ai militari che sono morti mentre svolgevano un’esercitazione di alto livello. Sono qui anche per portare il mio saluto a quelli che sono rimasti feriti’‘.

21 i feriti, tra cui 12 italiani, uno dei quali è grave, con ustioni sul 60% del corpo. L’F16 greco partecipava al programma di addestramento piloti della Nato. Si è schiantato in fase di decollo sulla pista colpendo l’hangar e altri velivoli.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Sospetti legami col terrorismo islamico, cinque persone fermate nel Sud della Francia