This content is not available in your region

Giuramento e incarico da Primo Ministro. La Grecia entra nell'Era Tsipras

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Giuramento e incarico da Primo Ministro. La Grecia entra nell'Era Tsipras

<p>Prende ufficialmente il via con il giuramento da Primo ministro l’era di Alexis Tsipras alla guida della Grecia. </p> <p>Forte del solido mandato ricevuto dagli elettori, il leader di Syriza ha ottenuto dal Capo di Stato Karolos Papoulias quello per la formazione del nuovo governo. </p> <p>Una cerimonia sobria e scarna nel palazzo presidenziale – alla quale Tsipras si è presentato rigorosamente senza cravatta – e poi le firme che hanno sugellato l’impegno a dar vita a un nuovo esecutivo, rispettando legge, Costituzione e interessi dei cittadini. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p><a href="https://twitter.com/hashtag/Tsipras?src=hash">#Tsipras</a> e gli altri, quando senza cravatta è bello <a href="http://t.co/PnKlYMbF93">http://t.co/PnKlYMbF93</a> <a href="http://t.co/q37BAHcyvt">pic.twitter.com/q37BAHcyvt</a></p>— Agenzia ANSA (@Agenzia_Ansa) <a href="https://twitter.com/Agenzia_Ansa/status/559747786019987456">26 Gennaio 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p> <p>Primo segno tangibile del nuovo corso è stata la rinuncia al giuramento religioso – abitualmente previsto dal protocollo – di cui Tsipras ha informato il primate della Chiesa ortodossa Geronimo II, appena prima di recarsi al palazzo presidenziale. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p>Chi sono i “Greci indipendenti”, i nuovi alleati di <a href="https://twitter.com/hashtag/Tsipras?src=hash">#Tsipras</a> <a href="http://t.co/iNRnnvridh">http://t.co/iNRnnvridh</a> <a href="http://t.co/610anU8qaP">pic.twitter.com/610anU8qaP</a></p>— La Stampa (@la_stampa) <a href="https://twitter.com/la_stampa/status/559736889532768256">26 Gennaio 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p> <p>Già in mattinata era arrivato “l’accordo di governo con i “Greci Indipendenti” di Panos Kammenos”:http://it.euronews.com/2015/01/26/greci-indipendeti-di-destra-sosterranno-il-governo-tsipras-di-sinistra/. Poi l’annuncio di imminenti incontri anche con i leader di To Potami e Comunisti, che sembra lasciar presagire un loro appoggio esterno al nuovo esecutivo.</p> <p>Dopo quella delle promesse, si apre ora per Tsipras l’era dei fatti. <a href="http://it.euronews.com/2015/01/26/grecia-tra-promesse-e-creditori-per-tsipras-la-strada-e-stretta/">Un percorso a ostacoli, disseminato di debiti e impegni</a>, che fin da ora si preannuncia tutto in salita.</p> <p>“Questa alleanza ideologicamente improbabile fra Syriza e Greci Indipendenti potrebbe presto dimostrarsi disseminata di ostacoli – dice Giannisis Stamatis, corrispondente di euronews ad Atene -. Le profonde differenze che dividono i due partiti rischiano di dimostrarsi più forti della comune volontà a liberare la Grecia dai debitori internazionali”.</p>