ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni in Grecia, i mercati della zona euro resistono

Vendite, ma nessuna scena di panico, sui mercati greci. All’indomani della vittoria elettorale della sinistra anti-austerity di Syriza, la Borsa di

Lettura in corso:

Elezioni in Grecia, i mercati della zona euro resistono

Dimensioni di testo Aa Aa

Vendite, ma nessuna scena di panico, sui mercati greci. All’indomani della vittoria elettorale della sinistra anti-austerity di Syriza, la Borsa di Atene cede poco più di due punti percentuali. Un recupero rispetto ai cinque punti di rosso visti nel corso dei primi scambi di giornata.

Anche maggiore resistenza, di fronte ai timori di braccio di ferro tra Atene e la troika sul debito greco, mostrano i listini europei. Francoforte guadagna lo 0,7%. Positive Parigi e Madrid, mentre Milano, che in mattinata aveva registrato le maggiori flessioni, è tornata sulla parità.

“I mercati sanno che i greci continueranno a ricevere gli aiuti. Non lasceranno la moneta unica, perché ciò minaccerebbe l’esistenza stessa della zona euro”, spiega Robert Halver di Baader Bank. “E tutti conosciamo la diplomazia finanziaria di Bruxelles. Un qualche tipo di compromesso verrà trovato, magari con un taglio del debito mascherato”, aggiunge.

Nessun effetto contagio nel mercato dei titoli sovrani. Merito dello scudo fornito dalle nuove misure della Banca centrale europea, spiegano gli esperti, con i bond di Paesi come Portogallo e Spagna poco mossi. In Italia, Paese esposto al debito greco per 40 miliardi di euro, il rendimento del BTP decennale si attesta sull’1,5%. Euro in recupero sopra 1,12 sul dollaro.