ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Isil avrebbe decapitato un ostaggio giapponese, in un video la nuova richiesta dei jihadisti

Haruna Yukawa, uno dei due ostaggi giapponesi, sarebbe stato decapitato dall’Isil che ha diffuso un nuovo video. Immediata la reazione del governo

Lettura in corso:

L'Isil avrebbe decapitato un ostaggio giapponese, in un video la nuova richiesta dei jihadisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Haruna Yukawa, uno dei due ostaggi giapponesi, sarebbe stato decapitato dall’Isil che ha diffuso un nuovo video. Immediata la reazione del governo giapponese. ‘‘Un atto imperdonabile e oltraggioso, non cederemo al terrorismo”: è stato il commento del premier Shinzo Abe che ha convocato una riunione d’emergenza e ha chiesto il “rilascio immediato” dell’altro ostaggio. Al vaglio delle autorità nipponiche c‘è un video pubblicato dai jihadisti sul web e poi rimosso. Le immagini mostrano il secondo ostaggio, Kenji Goto, mentre fa vedere la foto dell’esecuzione del suo amico, il contractor civile di 42 anni, rapito in Siria la scorsa estate.

‘‘Chiediamo una vita in cambio di una vita’‘: dice il freelance di 47 anni nel video in cui inoltra la richiesta dell’Isil ovvero il rilascio di “Sajida al-Rishawi” in carcere in Giordania. La donna aveva cercato senza riuscirci di farsi esplodere nel 2005 ad Amman dove morirono 57 persone. L’Isil aveva chiesto 200 milioni di dollari per il rilascio dei due giapponesi.

L’uccisione dell’ostaggio arriva 36 ore dopo la scadenza dell’ultimatum quando l’Isil aveva fatto sapere sul web che era partito il ‘‘conto alla rovescia’‘ per la loro morte.