ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: kiev accusa i ''terroristi russi'' di essere passati all'offensiva

L’escalation dei combattimenti nell’est ucraino ha fatto almeno 40 morti in 24 ore. Kiev ha accusato “gruppi di terroristi russi” di essere passati

Lettura in corso:

Ucraina: kiev accusa i ''terroristi russi'' di essere passati all'offensiva

Dimensioni di testo Aa Aa

L’escalation dei combattimenti nell’est ucraino ha fatto almeno 40 morti in 24 ore. Kiev ha accusato “gruppi di terroristi russi” di essere passati all’offensiva su tutta la linea del fronte, ignorando gli accordi. Il livello delle ostilità ha “raggiunto se non superato quello precedente alla tregua”, secondo la Nato. Migliaia di soldati e carri russi sono al confine secondo Kiev.

I separatisti rifiutano nuovi colloqui di pace con il governo ucraino: “Ma quale cessate il fuoco? Nessuna tregua! Devono morire, dobbiamo mandarli via”, dice un comandante dei ribelli filorussi che si fa chiamare ‘‘Sever’‘.

La diplomazia non è riuscita a fermare i combattimenti, nonostante i proclami della Russia disponibile a una“cooperazione costruttiva”. La guerra è riesplosa nelle regioni separatiste dell’Ucraina orientale, con Donetsk capoluogo dei ribelli.

Dopo, 240 giorni di assedio, l’aeroporto di Donetsk è in mano dei separatisti. Kiev ha ammesso la ritirata delle sue truppe, la perdita dello scalo è una disfatta anche simbolica. Restano solo cumuli di macerie dell’aeroporto, compreso il “terminal nuovo” costruito per gli Europei di calcio del 2012.

5000 i morti secondo l’Onu da aprile scorso a oggi nel conflitto tra Kiev e i separatisti pro russi. 262 le vittime negli ultimi nove giorni.