ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, il leader di Pegida si dimette dopo la bufera sul travestimento da Hitler

Farsi fotografare con baffetti e scriminatura laterale alla Adolf Hitler non è concesso nemmeno al leader di Pegida, il movimento tedesco anti-Islam

Lettura in corso:

Germania, il leader di Pegida si dimette dopo la bufera sul travestimento da Hitler

Dimensioni di testo Aa Aa

Farsi fotografare con baffetti e scriminatura laterale alla Adolf Hitler non è concesso nemmeno al leader di Pegida, il movimento tedesco anti-Islam.

Lutz Bachman lo ha imparato a sue spese. La foto, finita in prima pagina del popolare quotidiano Bild, ha suscitato un’indignazione generale in Germania. Dopo aver tentato di liquidare la faccenda come uno scherzo, Bachman ha rassegnato le dimissioni.

Non aveva scelta, per non danneggiare ulteriormente un movimento già additato come razzista. Tanto più che il quarantunenne ha anche appreso di essere indagato per alcuni commenti postati sui social media, che secondo gli inquirenti incitano all’odio razziale.

I sostenitori di Pegida, che da mesi manifestano ogni lunedì a Dresda contro una presunta islamizzazione della società, per il momento tirano dritto.

Il corteo, vietato dalle autorità a Dresda per il rischio attentati, questa settimana si è tenuto a Lipsia. E anche qui non è mancata una contromanifestazione.

Da più parti, in Germania, viene denunciata la pericolosità di un movimento che in breve tempo è arrivato ad attirare il sostegno di decine di migliaia di persone.