ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Forum Economico Mondiale: tensioni geopolitiche mondiali in cima all'agenda

I leader politici ed economici mondiali si sono dati appuntamento sulle montagne svizzere di Davos, per il Forum Economico Mondiale. Ebola, i

Lettura in corso:

Forum Economico Mondiale: tensioni geopolitiche mondiali in cima all'agenda

Dimensioni di testo Aa Aa

I leader politici ed economici mondiali si sono dati appuntamento sulle montagne svizzere di Davos, per il Forum Economico Mondiale.

Ebola, i cambiamenti climatici e le nuove tecnologie sono tra le tematiche in agenda. Ma a dominare le discussioni saranno le tensioni geopolitiche mondiali secondo la nostra inviata Sarah Chapell:

“Dopo anni passati a focalizzarsi sulle ricadute della crisi finanziaria globale, questa volta Davos si concentrerà sulle nuove sfide emergenti. Prima nella lista, il rischio crescente di conflitti internazionali e i possibili effetti sull’economia”.

Il Forum Economico Mondiale mette in guardia dalla possibilità di grossi conflitti tra potenze mondiali per la prima volta in 25 anni.
Il Direttore del Forum, Lee Howell:

“Nessuno è stato incaricato di presentare una soluzione per questi conflitti. Ci sono grossi eventi negativi e non ne vediamo di positivi. Questo è un grosso cambiamento. E’ qualcosa con cui dovremo avere a che fare, 25 anni dopo la fine della guerra fredda. La questione è multi-polare, è molto complessa. Non c‘è nessun obiettivo finale chiaramente visibile”.

Anche l’attacco terroristico di questo mese a Parigi ha i suoi effetti sul Forum. Le misure di sicurezza sono severe, ma le presenze potrebbero non risentirne. L’organizzazione quest’anno si attende il record di 2500 partecipanti provenienti da oltre cento paesi.