ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Parlamento europeo critica la Turchia per gli arresti dei giornalisti

Mentre a Bruxelles il premier turco chiede rispetto reciproco, difende la libertà di stampa ma critica le nuove vignette di Charlie Hebdo

Lettura in corso:

Il Parlamento europeo critica la Turchia per gli arresti dei giornalisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella sua prima visita a Bruxelles il primo ministro turco Ahmet Davutoglu ha espresso solidarietà alle vittime degli attacchi terroristici in Francia, e sottolienato che Turchia e Unione europea condividono molti valori. Il premier ha partecipato domenica alla manifestazione a Parigi per la libertà di stampa.

“Il continente europeo è sempre stato un continente multiculturale e deve continuare ad esserlo – ha detto il premier- e i nostri valori, inclusa la libertà di espressione, sono valori comuni, al tempo stesso il rispetto reciproco è un valore importante che condividiamo”.

Lo stesso giorno a Strasburgo il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione in cui critica l’ondata di arresti contro i giornalisti in Turchia. A dicembre una trentina di giornalisti turchi sono finiti dietro le sbarre.

I deputati hanno chiesto al governo turco di accellerare le riforme per garantire il pluralismo dei media. Secondo il rapporto di un’ong americana Freedom House la Turchia è il paese europeo in cui libertà di stampa ha subito il peggior declino.