ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Dagli attentati di Parigi una nuova società in cui i musulmani avranno un ruolo chiave"

Bahtiyar Küçük, Euronews: Dopo l’attentato terroristico contro il giornale satirico Charlie Hebdo, non solo la Francia, ma tutta l’Europa si è

Lettura in corso:

"Dagli attentati di Parigi una nuova società in cui i musulmani avranno un ruolo chiave"

Dimensioni di testo Aa Aa

Bahtiyar Küçük, Euronews:
Dopo l’attentato terroristico contro il giornale satirico Charlie Hebdo, non solo la Francia, ma tutta l’Europa si è mobilitata contro questo atto. Circa quattro milioni di persone sono scese in piazza in Francia contro il terrorismo domenica scorsa. Abbiamo raggiunto la Professoressa Nilufer Gole, sociologa alla Scuola di Studi di Scienze Sociali di Parigi:

Euronews: Che impatto hanno avuto questi attentati sulla Francia?

- Questo attacco è stato paragonato all’11 settembre. Speriamo che la manifestazione dell’11 gennaio venga considerata una risposta differente da quella americana. In altre parole, speriamo che gli attentati ci spingano verso una reazione positiva, e quindi a ripensare alle regole della vita comune.

Oggi l’Europa ha protetto la sua società mussulmana come mai prima d’ora. Lo abbiamo visto nella manifestazione. Le autorità religiose, non solo in Europa, ma anche nei paesi mussulmani, dovrebbero mantenere una distanza da chi cerca di far passare questi attentati come giusti.

Euronews:
I responsabili sono dei mussulmani francesi. Questo solleva domande sull’integrazione dei mussulmani e sulla loro accettazione dei valori repubblicani. Definirebbe questi attacchi il fallimento dell’integrazione?

- Credo che assisteremo alla creazione di una nuova società. Una comunità che non consista solo di un‘élite, ma una società in cui tutti siano capaci di vivere uniti. Credo che si verrà a creare una nuova civiltà. La risposta non dovrebbe essere lo scontro di civiltà, quanto la creazione di una nuova società europea dove i mussulmani abbiano un ruolo importante da giocare.

Oggi un cittadino ordinario, mussulmano o no, dovrebbe poter difendere i propri diritti, e questo è ciò che sta accadendo. Anche i mussulmani hanno partecipato alla manifestazione, i mussulmani francesi si sono messi in prima posizione come cittadini europei.

Euronews:
La caricatura di Maometto è stata nuovamente pubblicata sulla prima pagina di Charlie Hebdo. Cosa ne pensa?

-Il Profeta ha le lacrime agli occhi. E’ rattristato da quanto accaduto. E’ un’immagine di pace. Penso che sia una bella copertina, non chiamiamola caricatura, ma una buona copertina.