ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dakar: Terranova si prende la settima tappa, Al Attiyah perde minuti preziosi

Giornata di riposo per moto e quad alla Dakar 2015, ma non per le altre due categorie. Auto e camion hanno infatti affrontato la settima tappa, 713

Lettura in corso:

Dakar: Terranova si prende la settima tappa, Al Attiyah perde minuti preziosi

Dimensioni di testo Aa Aa

Giornata di riposo per moto e quad alla Dakar 2015, ma non per le altre due categorie. Auto e camion hanno infatti affrontato la settima tappa, 713 km, di cui 321 di prova speciale, da Iquique, in Cile, ad Uyuni, in Bolivia.

Ancora una volta è stata una Mini a tagliare il traguardo con il miglior tempo in tasca: quella di Orlando Terranova. L’argentino, al terzo trionfo in questa Dakar, ha staccato di oltre due minuti le Toyota di Al-Rajhi e Ten Brinke.

Solo settimo il leader della generale Nasser Al Attiyah. Il qatariota, con i quasi 3 minuti persi sabato, vede accorciarsi il vantaggio sul suo inseguitore, il sudafricano De Villiers.

Tra i camion, è il ceco Ales Loprais a vincere la tappa. Ma la vera sorpresa di giornata arriva dall’ormai ex leader della classifica, Eduard Nikolaev. Il russo ha perso oltre un’ora tra il quarto e il quinto checkpoint, perdendo anche la vetta della generale, comandata ora dal russo Mardeev.