ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grexit: Berlino smentisce di volere la Grecia fuori dall'euro

Dentro o fuori l'euro? L'appartenza della Grecia alla zona euro anima il dibattito tra le capitali europee.

Lettura in corso:

Grexit: Berlino smentisce di volere la Grecia fuori dall'euro

Dimensioni di testo Aa Aa

Il vice-cancelliere e ministro dell’economia tedesco Sigmar Gabriel si è affrettato a smentire quanto pubblicato dal settimanale Der Spiegel, secondo il quale la Germania non avrebbe più paura dell’uscita della Grecia dalla moneta unica.

Point of view

Gros:"Se c'è un paese che non puo' mettere fine all'austerità è la Grecia perché non ha soldi"

Anche la Commissione europea ha presentato la sua interpretazione del trattato, affermando che l’adesione all’euro è irrevocabile, di irrevocabile di fatto c‘è solo il tasso di cambio con la vecchia moneta.

Per Daniel Gros, economista tedesco e direttore del Centre for European Policies studies, la decisione spetta solo ad Atene: “La situazione è molto diversa dal 2012 perché nessuno puo’ costringere la Grecia ad uscire. Se la Grecia vuole restare nella zona euro, ora non ha bisogno di molti soldi per restare. Tre anni fa era diverso. Quindi se la Grecia dice, ‘non paghiamo ma vogliamo restare nella zona euro’ da un punto di vista legale e pratico gli altri Paesi possono fare ben poco”

A far paura ai Paesi europei è il partito di sinistra radicale Syriza in testa ai sondaggi col 30 per cento. in campagna elettorale il suo leader Alexis Tsipras ha promesso misure per porre fine all’austerità degli ultimi sei anni.

Sottolinea Daniel Gros: “La Germania potrà mettere fine all’austerità, magari altri Paesi potranno farlo. Ma se c‘è un Paese che non può mettere fine all’austerità è la Grecia, perché non ha soldi”.

I greci voteranno il 25 gennaio. Comunque vada, gli altri europei si aspettano che il nuovo governo greco continui a ripagare il piano di salvataggio internazionale di 240 miliardi di euro.