ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni presidenziali in Croazia tra astensione e crisi economica. In testa il Presidente uscente, il socialdemocratico Josipovic

La Croazia al voto per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica. In testa nei sondaggi è il Presidente uscente, Ivo Josipovic. Candidato

Lettura in corso:

Elezioni presidenziali in Croazia tra astensione e crisi economica. In testa il Presidente uscente, il socialdemocratico Josipovic

Dimensioni di testo Aa Aa

La Croazia al voto per eleggere il nuovo Presidente della Repubblica.

In testa nei sondaggi è il Presidente uscente, Ivo Josipovic. Candidato socialdemocratico, giurista di formazione e compositore di musica classica. Josipovic potrebbe farcela già al primo turno.

Contro di lui Kolinda Grabar Kitarovic, candidata conservatrice ed ex ministro degli esteri. Al centro della campagna elettorale l’economia. Sul quale entrambi i candidati hanno battuto, sostenuti in questo dai cittadini che si aspettano dal Prossimo presidente un’inversione di rotta alla crisi attuale.

“Prima di tutto mi aspetto un miglioramento della situazione economica. Vorrei che le persone potessero non avere problemi di lavoro, garantendo i propri livelli di vita, ma voglio anche che sia sconfitta la corruzione” afferma una residente di Zagabria.

Stessa opinione di un’altra residente della capitale“E’ giunto il momento di cambiare. E credo che tutti realizzino ormai che sia necessario fare qualcosa per evitare che la gente finisca per strada a rovistare tra la spazzatura e spingerci finalmente verso un modello più civile”.

In recessione dal 2008 e con un debito pubblico all’80% del Pil la Croazia è entrata nell’Unione europea nell’estate del 2013. Ad oggi senza veder migliorare lo scenario economico. Sulle presidenziali pesa l’incognita dell’astensione.