ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Raccolta rifiuti in cambio di cure gratuite. L'Indonesia ci prova (e ci riesce)

L'ingegnoso meccanismo ambisce a coniugare accesso alle cure mediche per le fasce più deboli della popolazione e pulizia di città sempre più invase dalla spazzatura

Lettura in corso:

Raccolta rifiuti in cambio di cure gratuite. L'Indonesia ci prova (e ci riesce)

Dimensioni di testo Aa Aa

Raccolta di rifiuti in cambio di prestazioni sanitarie gratuite. E’ il “baratto sostenibile” con cui un progetto si propone in Indonesia di coniugare l'accesso alle cure mediche per le fasce più deboli della popolazione, alla pulizia di città e baraccopoli sempre più invase dalla spazzatura.

La mente è un medico oggi appena venticinquenne, ma già pluripremiato per la sua iniziativa .

“Quello che portiamo avanti è un modello che si propone di ottenere un positivo impatto sociale – dice il fondatore, Gamal Albinsaid -. L’obiettivo è anche il profitto, ma non a scopo di lucro. I ricavi generati vengono reimpiegati per finanziare il nostro programma”.

In questo video una dimostrazione di come funziona il progetto.

Dopo i primi stentati passi nel 2010, il progetto “Garbage Clinical Insurance” si è esteso da marzo dello scorso anno a cinque ospedali della città di Malang, nella provincia orientale di Java.

Un piccolo ma incoraggiante aiuto, a un paese come l’Indonesia, dove i proibitivi costi della sanità precludono a molti l’accesso alle cure mediche.