ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Simone Gbagbo, la dama di ferro alla sbarra in Costa d'Avorio


Costa d'Avorio

Simone Gbagbo, la dama di ferro alla sbarra in Costa d'Avorio

Si è aperto a Abidjan, in Costa
d’Avorio, il processo contro Simone Gbagbo, moglie dell’ex presidente Laurent, accusata di attentato alla sicurezza dello stato durante le violenze postelettorali del 2010-2011.

Soprannominata la dama di ferro, Simone Gbagbo, 65 anni, è agli arresti domiciliari dall’aprile del 2011 e il primo dicembre è stata trasferita nella capitale Abidjan, dove è detenuta in un’accademia militare.

Suo marito, Laurent Gbagbo, è in carcere all’Aja da tre anni, in attesa dell’apertura nel luglio 2015 del processo a suo carico per crimini contro l’umanità. La Corte penale internazionale ha accusato Simone Gbagbo degli stessi crimini, ma la Costa d’Avorio ha, finora, negato la sua estradizione decisa a fare il suo processo in patria.

4 anni fa furono migliaia i morti in un’ondata di violenza postelettorale. Gbagbo aveva rifiutato di riconoscere la vittoria del suo rivale Alassane Ouattara.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Nuova dottrina militare della Russia: ''La Nato è la minaccia primaria''