ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'economia Usa brilla: Pil +5% tra luglio e settembre

Lettura in corso:

L'economia Usa brilla: Pil +5% tra luglio e settembre

Dimensioni di testo Aa Aa

L’economia a stelle e strisce ha ingranato la quarta. A dirlo sono le stime definitive sul Prodotto interno lordo nel terzo trimestre, che questo martedì hanno superato ogni più rosea aspettativa. Un +5% tondo tondo che ha battuto persino il 4,6% del secondo trimestre. Riviste al rialzo tutte le principali componenti: gli investimenti delle aziende, le scorte d’inventario, le esportazioni e, soprattutto, la spesa dei consumatori.

“Due terzi dell’economia sono legati ai consumi. La storia suggerisce che gli investimenti delle aziende ne rincorrono la crescita”, spiega Michael Gapen di Barclays. “Per cui, se l’economia complessiva sta cominciando ad accelerare, il 2015 potrebbe rivelarsi solido anche per quel che riguarda il settore privato”, conclude.

Secondo gli economisti parte di questo slancio si riverserà anche nell’ultimo trimestre del 2014, grazie ad un mercato del lavoro sempre più solido ed al calo dei prezzi dei carburanti. Dati che hanno già dato una spinta alle Borse, ma che soddisferanno ancora di più i vertici della Federal Reserve, in vista del rialzo dei tassi atteso per metà 2015.