ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Volare senza vere ali

Lettura in corso:

Volare senza vere ali

Dimensioni di testo Aa Aa

Ecco un giovane che vive un sogno antico: volare come un uccello. Questo simulatore concepito all’università di Zurigo da’ la sensazione di avere le

Ecco un giovane che vive un sogno antico: volare come un uccello. Questo simulatore concepito all’università di Zurigo da’ la sensazione di avere le ali. Muovendo le ali, che diventano un prolungamento delle braccia, si puo’ gestire la velocità e il movimento. Nel visore che si indossa il panorama è mozzafiato sulla città di San Fransisco.

FABIAN TROXLER, studente di design:
«A volte puo’ essere spaventoso, quando si va in picchiata come faccio io adesso…il suolo si avvicina… mi rialzo, affascinante….»

La soluzione è veramente ultrarealista con la maschera agli occhi che apre un panorama a 360 gradi in 3D. C‘è voluto un anno di lavoro per mettere a punto questo gioiellino tecnologico.

MAX RHEINER, responsabile di progetto:
“E ‘stato faticoso. Avevamo dei vincoli di tempo. Ci siamo impegnati in 3 o 4 sul progetto. Abbiamo fatto tutto dall’inizio alla fine: elettronica, software, hardware. E ‘stato molto lavoro”.

Un ventilatore simula il vento. Tre motori elettrici alimentano il simulatore collegato al computer. La macchina è già stata presentata in una riserva naturale per educare il pubblico alla protezione degli uccelli.

MAX RHEINER : «Avevamo bisogno di una soluzione che potesse sensibilizzare e far divertire, che coniugasse tutela degli uccelli col fascino del volo, quindi abbiamo elaborato un simulatore che consente di volare come un uccello».

Volare con le ali, alcuni ci hanno già provato senza grande successo ma la tecnologia del 21esimo secolo schiude nuove prospettive e questa volta senza rischi, c‘è solo il senso della vertigine davanti al grande vuoto.