ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Man Haron Monis: squilibrato o terrorista?

Aveva 50 anni Man Haron Monis, l’autore del sequestro nel Lindt Café. Iraniano, arrivò in Australia nel 1996 come rifugiato politico. La polizia lo

Lettura in corso:

Man Haron Monis: squilibrato o terrorista?

Dimensioni di testo Aa Aa

Aveva 50 anni Man Haron Monis, l’autore del sequestro nel Lindt Café. Iraniano, arrivò in Australia nel 1996 come rifugiato politico. La polizia lo conosceva per le sue proteste contro l’intervento militare australiano in Afghanistan, ma anche perché era stato liberato su cauzione nel processo per l’omicidio dell’ex moglie. Su di lui pesavano anche 50 denunce per molestie sessuali.

“Le attività senza preavviso di ogni individuo che agisce solo – si giustifica Andrew Colvin, commissario della polizia federale – come crediamo sia il caso di questo delinquente, rende davvero difficile per la polizia e i servizi di sicurezza interrompere o interferire con quel tipo di attività. Certo, dobbiamo capire i fatti, abbiamo bisogno di lavorare e capire tutto ciò che sappiamo prima di prendere decisioni e ci vorranno giorni o mesi”.

Gli inquirenti cercano di capire i moventi del folle gesto. L’ipotesi più probabile e meno preoccupante è che sia stata l’azione di uno squilibrato. Diverso sarebbe se Man Haron Monis fosse l’ultimo di una serie di terroristi ‘della porta accanto’ pronti a colpire nel nome del sedicente Stato Islamico.