ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Amazon, i dipendenti dei magazzini tedeschi incrociano le braccia

Lettura in corso:

Amazon, i dipendenti dei magazzini tedeschi incrociano le braccia

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre giorni di sciopero per chiedere ad Amazon stipendi migliori. E colpire dove fa più male, in quei giorni prima delle feste in cui gli ordini si impennano.

Ad incrociare le braccia sono stati i dipendenti che lavorano nei magazzini del gigante americano in Germania. La serrata è cominciata in cinque dei nove centri di distribuzione nel Paese, dicono i sindacati.

Rivendicazione principale: l’adattamento delle condizioni al contratto collettivo dei dipendenti di poste e negozi. Amazon risponde sottolineando che gli stipendi sono già superiori alla media. E assicura: ogni consegna arriverà in tempo per il Natale.