ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: i musulmani sciiti sfidano l'Isil, affluenza record per l'Arbain

Affluenza record per la festa sacra dell’Arbain, a Kerbala, a sud di Baghdad. Il timore di attentati da parte degli jihadisti del sedicente ‘‘Stato

Lettura in corso:

Iraq: i musulmani sciiti sfidano l'Isil, affluenza record per l'Arbain

Dimensioni di testo Aa Aa

Affluenza record per la festa sacra dell’Arbain, a Kerbala, a sud di Baghdad. Il timore di attentati da parte degli jihadisti del sedicente ‘‘Stato Islamico’‘ non ha fermato i musulmani sciiti: oltre 17 milioni i pellegrini per la ricorrenza che sancisce la fine dei 40 giorni di lutto per il martirio dell’Imam Hussein, nipote di Maometto.

‘‘Il successo del pellegrinaggio dipende dalle vittorie fatte sul campo dalle nostre Forze armate e dai volontari contro l’Isil’‘, ha commentato Akeel al-Turaihi, il governatore della provincia di Kerbala.

Nella città santa sciita le misure di sicurezza sono massime per paura di attentati dopo l’attacco mortale della scorsa notte che ha fatto una vittima.

Kerbala è il luogo del ‘‘martirio’‘ dell’Imam Hussein, i pellegrini sciiti sono arrivati non solo dall’Iraq ma anche dai Paesi vicini come l’Iran.

Nel santuario dell’Imam Hussein, dov‘è conservata la sua tomba, i musulmani sciiti esprimono tutta la loro sofferenza. Ripercorrono la storia del martirio del figlio di Alì , trucidato da un califfo sunnita nel 680 d.C.