ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Corruzione e sangue blu. La principessa thailandese rinuncia allo "statuto reale"

Coniata dalla monarchia, la formula tradisce un divorzio dal principe ereditario, al quale si sarebbe ricorso per proteggere la Casa Reale

Lettura in corso:

Corruzione e sangue blu. La principessa thailandese rinuncia allo "statuto reale"

Dimensioni di testo Aa Aa

Un caso di corruzione che coinvolge la sua famiglia induce in Thailandia la principessa Srirasmi a “rinunciare al suo statuto reale”.

Coniata dalla monarchia, ansiosa di difendere la propria immagine, l’edulcorata formula tradisce un divorzio dal principe ereditario Vajiralongkorn che affiderebbe a quest’ultimo la custodia del figlio di 9 anni.