ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, milioni di pellegrini a Kerbala per i rituali sciiti: alto il pericolo di attentati jihadisti

Milioni di pellegrini, molti in provenienza dall’Iran, stanno convergendo nella città irachena di Kerbala, per le cerimonie religiose sciite che

Lettura in corso:

Iraq, milioni di pellegrini a Kerbala per i rituali sciiti: alto il pericolo di attentati jihadisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Milioni di pellegrini, molti in provenienza dall’Iran, stanno convergendo nella città irachena di Kerbala, per le cerimonie religiose sciite che culminano sabato con il rituale dell’Arbain.

Le forze di sicurezza sono in stato di massima allerta per il pericolo che la celebrazione sia infiltrata dagli jihadisti dell’Isil, in controllo di diverse aree nel nord e nell’ovest del Paese.

“Siamo qui per proteggere i pellegrini – afferma un agente delle forze di sicurezza – la polizia federale e il comando di Baghdad stanno lavorano congiuntamente. Lo stato di allerta non sarà revocato fino al termine dei rituali”.

Il flusso di arrivi non è mai stato così imponente come da quando le autorità irachene hanno ridotto il costo per i visti di ingresso nel Paese.

“Siamo venuti fin qui sfidando la minaccia dell’Isil e per fortuna è andato tutto bene”, afferma Mohammed.

Spesso, in passato, la celebrazione dell’Arbain è stata funestata da attentati compiuti da estremisti sunniti. A complicare la gestione della sicurezza, quest’anno, concorre il fatto che l’esercito è già impegnato a contrastare il sedicente Stato islamico in altre località.