ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: assolti Mubarak ed ex Ministro Interno

Lettura in corso:

Egitto: assolti Mubarak ed ex Ministro Interno

Dimensioni di testo Aa Aa

Assolto dalle accuse di corruzione per la vendita di gas a Israele, mentre non doveva nemmeno essere processato per la morte dei manifestanti: Hosni Mubarak non ordinò di uccidere chi protestava, secondo la Corte d’assise del Cairo. Morirono 239 manifestanti, nella rivolta che portò alle dimissioni del Raìs nel 2011. In un primo processo, il 2 giugno 2012, Mubarak era stato condannato, insieme al suo ministro dell’Interno Habib el Adly, all’ergastolo. Ma la sentenza fu poi annullata e fu ordinato un nuovo processo, che si è concluso oggi con l’assoluzione: per Mubarak, per Adly, e anche per tutti i sei assistenti dell’ex Ministro dell’Interno. Il primo processo si tenne sotto il regime di transizione, quando il dopo-Mubarak veniva gestito dal partito islamico. Successivamente hanno però nuovamente preso il potere i militari.
Nonostante le assoluzioni, Mubarak resta in carcere per una precedente condanna a tre anni per sottrazione di fondi pubblici.