ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele. Governo diviso approva legge su Nazione ebraica

Lettura in corso:

Israele. Governo diviso approva legge su Nazione ebraica

Dimensioni di testo Aa Aa

Israele Stato-Nazione del popolo ebraico. Il governo convervatore del Premier Benjamin Netanyahu percorre lo stretto sentiero dell’identità ebraica come discriminante per i diritti all’interno di Israele. E nel votare la bozza di legge elaborata dalla destra nazionalista l’esecutivo rischia la spaccatura.

“Israele è lo Stato-Nazione del popolo ebraico” ha detto Netanyahu. “Garantisce eguali diritti per tutti i suoi cittadini in quanto individui, è bene sottolinearlo. Ma è soltanto il popolo ebraico ad avere diritti specifici nazionali: la bandiera, l’inno, il diritto di ogni ebreo a immigrare in Israele sono alcuni dei simboli della Nazione”.

Netanyahu ha appoggiato il testo nonostante le aperte critiche dei ministri centristi, Tzipi Livni alla Giustizia e Yair Lapid alle Finanze, che hanno già annunciato il proprio voto contrario alla Knesset. Forti critiche sono poi giunte dall’opposizione laburista: Yitzhak Herzog ha parlato di “mossa irresponsabile” nel contesto dell’attuale estrema tensione israelo-palestinese.