This content is not available in your region

"Un inferno di violenza". I sopravvissuti all'attacco in Kenya raccontano

Access to the comments Commenti
Di Euronews
"Un inferno di violenza". I sopravvissuti all'attacco in Kenya raccontano

<p>Donne uccise sotto gli occhi dei mariti perché non sapevano recitare il Corano. Persone giustiziate a sangue freddo con un colpo alla testa. </p> <p>I sopravvissuti all’“attacco degli Al-shabaab a un autobus, che sabato ha fatto 28 morti nel nord-est del Kenya”:http://it.euronews.com/2014/11/22/kenya-attacco-delle-milizie-shabab-a-un-bus-28-morti/, parlano di “inferno” e ricostruiscono scene di inaudita violenza. </p> <p>“Quando hanno sparato sugli altri passeggeri – racconta il fratello di uno dei sopravvissuti -, mio fratello ha finito per ritrovarsi coperto del loro sangue. E’ stato questo a salvarlo, perché lui è restato al suolo senza muoversi e lo hanno creduto morto”. </p> <p>Unanime lo sdegno della comunità internazionale, con gli Stati Uniti che hanno pronunciato parole di dura condanna. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p>US condemns in strongest terms horrific attack in <a href="https://twitter.com/hashtag/Kenya?src=hash">#Kenya</a> by terrorist group al- Shabaab against innocent civilians traveling on a bus</p>— @NSCPress (@NSCPress) <a href="https://twitter.com/NSCPress/status/536234416415072256">22 Novembre 2014</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p> <p>Le autorità dicono di fare il possibile, ma ritengono che gli assalitori siano ormai già in Somalia. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p>The war on terrorism and general security will be highly focused on as the country has been under especially from terrorism. <a href="https://twitter.com/hashtag/StateAddress?src=hash">#StateAddress</a></p>— InteriorCNG Ministry (@InteriorKE) <a href="https://twitter.com/InteriorKE/status/449139341861060608">27 Marzo 2014</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p> <p>“Alcuni passi sono già stati intrapresi – ha detto un rappresentante del Ministero degli interni -. Abbiamo scoperto da dove venivano, fatto terra bruciata delle loro risorse. E ora stiamo continuando a portare avanti delle incursioni, per assicurarci che i responsabili finiscano davanti a un tribunale”. </p> <p>Se un aereo militare ha riportato le salme delle vittime a Nairobi, altri hanno partecipato a una serie di operazioni contro gli Shabaab. <a href="http://it.euronews.com/2014/11/22/al-shabab-rivendica-l-attacco-in-kenya/">Nella loro rivendicazione</a>, questi ultimi hanno parlato di “rappresaglia” alle recenti retate della polizia in alcune moschee di Mombasa, considerate covi degli integralisti islamici.</p>