ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: a processo giornalista accusata di rivelazione di segreti di Stato

Lettura in corso:

Cina: a processo giornalista accusata di rivelazione di segreti di Stato

Dimensioni di testo Aa Aa

Processo a porte chiuse a Pechino contro una giornalista ed ex militante di Piazza Tiananmen, accusata dal governo cinese di aver rivelato segreti di Stato.

Accuse che Gao Yu, 70 anni respinge, ritenendosi innocente. L’intellettuale – che rischia l’ergastolo – sostiene di essere stata costretta a confessare le colpe. Un’ammissione pubblica trasmessa dalla tv cinese, lo scorso maggio.

Secondo Human Rights Watch, Gao Yu è accusata di aver consegnato a un sito internet negli Stati Uniti un documento del partito comunista che esortava a “rafforzare la censura contro le idee liberali”.

Un altro caso contro cui protestano gli attivisti per i diritti umani è quello di Ilham Tohti, a Urumqi, nella regione dello Xinjiang. La giustizia ha confermato in appello la pena dell’ergastolo per questo economista che da tempo denuncia la repressione degli uiguri, popolazione musulmana turcofona, da parte del governo cinese e chiede maggiore autonomia per la regione.