ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nucleare iraniano, rischia di slittare l'intesa

Lettura in corso:

Nucleare iraniano, rischia di slittare l'intesa

Dimensioni di testo Aa Aa

Potrebbe venire prorogata fino al prossimo marzo, la data limite per la stipula di un accordo con l’Iran sul dossier nucleare. Le sensibili differenze che rimangono tra Teheran e il gruppo dei 5+1 rendono improbabile la definizione, entro il 24 novembre, di una intesa che porti anche alla riduzione delle sanzioni verso l’Iran.

“L’Iran non ha fornito alcuna spiegazione, non ha attivato l’Agenzia per chiarire nello specifico le misure pratiche assunte, e non ha avanzato proposte per le prossime fasi del processo di cooperazione, nonostante le numerose richieste in tal senso da parte dell’Agenzia”.

Da Parigi, prima di partire per Vienna, il segretario di Stato Usa John Kerry, ha rinnovato l’interesse del suo paese per giungere a una soluzione.

“Siamo interessati a un accordo, ma non a un accordo qualsiasi. Deve essere un’intesa che funzioni e che risponda in pieno all’obiettivo di garantire che in nessun caso verrà intrapresa la via che porta alla bomba atomica”.

I negoziati, iniziati 12 anni fa, continuano a essere coordinati dalla britannica Catherine Ashton, nonostante la rappresentante europea per la politica estera abbia recentemente lasciato il posto all’italiana Federica Mogherini.