ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rep.ceca: manifestanti anti-Zeman colpiscono presidente tedesco con uovo

Lettura in corso:

Rep.ceca: manifestanti anti-Zeman colpiscono presidente tedesco con uovo

Dimensioni di testo Aa Aa

A Praga, l’anniversario della Rivoluzione di Velluto si trasforma in una plateale contestazione di piazza contro il presidente della Repubblica ceca, Milos Zeman.

Alla folla che gli gridava slogan ostili e lanciava uova, Zeman ha replicato: “Non ho paura di voi come non ne avevo 25 anni fa”.

La rabbia contro il presidente è esplosa dopo un’intervista radiofonica nel corso della quale ha insultato gli oppositori di Putin. A farne le spese anche il presidente tedesco, Joachim Gauck, colpito alla testa da un uovo.

Venticinque anni dopo la Rivoluzione di Velluto, le strade di Praga si sono riempite per chiedere le dimissioni del presidente, ex membro del partito comunista cecoslovacco, accusato di servilismo verso Mosca.

In Via Narodni dove, il 17 novembre 1989, una manifestazione di studenti fu repressa dalla polizia, sono state accese candele e lasciati fiori: un atto che Zeman ha evitato, sollevando ulteriori critiche, anche perché – nella stessa intervista radiofonica – ha detto che non si trattò di un massacro.