ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Roma: ancora proteste e rabbia a Tor Sapienza contro gli immigrati

Lettura in corso:

Roma: ancora proteste e rabbia a Tor Sapienza contro gli immigrati

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella periferia romana di Tor Sapienza è stata un’altra giornata di protesta e violenza, dopo che un centro di accoglienza di immigrati è stato preso d’assalto dagli abitanti. La rabbia dei residenti nasce da episodi di furti e aggressioni che si sono verificati nella zona. L’esasperazione è legata anche al degrado diffuso nel quartiere.

‘‘Dobbiamo combattere contro la criminalità del posto e anche con quella degli immigrati. Basta, ci sono furti e violenze durante il giorno e la notte,’‘ dice Patrizia, una residente.

Solo i minori, 45, sono stati trasferiti e scortati in altri centri. “Per motivi di sicurezza”, precisa il Campidoglio dato che si trovavano a pianoterra del centro, la parte più inagibile.
‘‘I politici girano gli occhi dall’altra parte, non sono disposti ad affrontare realmente il problema, implementando i progetti di integrazione che possano aiutare i rifugiati e la popolazione che deve ospitarli,’‘ commenta Carlotta Sami, portavoce per il Sud Europa dell’Unhcr.

La sofferenza sociale si è trasformata in rabbia e razzismo, un’onda che sembra non arrestarsi a Tor Sapienza, periferia est della capitale. Sul tentativo di assalto al centro immigrati indaga la procura di Roma.