ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Route du Rhum: riflettori ancora accesi

Lettura in corso:

Route du Rhum: riflettori ancora accesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo l’arrivo a destinazione dei concorrenti della Route du Rhum 2014, non si spengono i riflettori sulla regata velistica che ha avuto il suo epilogo in Guadalupa.

Rémi Pelletier: “Benvenuti a Pointe-à-Pitre, ci troviamo nel cuore del villaggio, per l’esattezza questo è il porto storico e commerciale. La cittadina ha accolto tutti i concorrenti della Route du Rhum. Destinazione Guadalupa, un sacco di calore, amore, velisti solitari, qui si trovano un sacco di splendidi paesaggi, molto significativi, economicamente benefici per il Paese. Reportage “.

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione del grande porto di Guadalupa, Yves Salaun, dice:“Questa è un’esposizione mediatica eccezionale, è la capacità di rendere visibili persone che non vedi mai, prima non avevo ricevuto nemmeno un banchiere nel mio ufficio, in questo momento invece sono tutti estremamente interessati a vedere i progetti del porto, desiderosi di sostenere i progetti di sviluppo economico”.

“Superfluo ribadire che l’impatto economico derivante dalla competizione interesserà tutte le imprese legate alla nautica – afferma Jacques Bangou, Sindaco di Pointe-à-Pitre -, è un posto in cui ci sono un sacco di piccole imprese intorno ai mestieri del mare, questo è il futuro del Paese”.

“La Route du Rhum è stata una grande vetrina per l’intera Regione – asserisce infine Victorin Lurel, Presidente della Regione Guadalupa -, la Route du Rhum è anche questo, influenza internazionale, e questo fervore popolare che abbiamo visto qui in questa 10a edizione è coinvolgente. Il ritorno mediatico ottenuto è equivalente all’arrivo sugli Champs Elysées del Tour de France”.